Elisabetta AC di Alessandria

“Come una rosa nell’armadio” è un film che emoziona, diverte, commuove, fa riflettere…
Poter dialogare di questa esperienza con alcuni dei protagonisti ci ha appassionato ancora di più!
Grazie agli amici dell’AC di Sanremo per averci regalato un’opportunità così preziosa!

Emanuela Medi (Diocesi di Albenga – Imperia)

Grazie per aver condiviso questo bellissimo lavoro … la vostra gioia, pur nella fatica di aver creato da zero un’opera di questa portata, mi ha fatto pensare che davvero insieme siamo una forza e che si possono fare grandi cose se ci si crede davvero, come avete fatto voi … siete un esempio e un’ispirazione!

Spettatore in sala (a Milano)

“La bella cosa di questo film è che parla di Dio senza mai nominarlo. E, al contrario di troppa cinematografia italiana degli ultimi anni, ci racconta una famiglia non immune alla fatica, ma capace di superarla”.

GENNARO FERRARA (Conduttore di TV2000)

Una Parrocchia che fa un film e che fa un film di questo livello è davvero una cosa straordinaria! “… come una Rosa nell’Armadio” non solo è molto bello, ma ci insegna che in AC bisogna osare e anche che le nostra gambe a volte possono fare dei passi che sembrano più lunghe della gambe

LAURA FERRARI (Presidente diocesano AC Ventimiglia – San Remo)

La nostra “bella storia” che riesce ad andare avanti da 150 anni è fatta dai volti, dalle anime e dai cuori di persone come voi, che sanno anche sacrificarsi e faticare, ma lo fanno insieme non lasciando indietro nessuno, fermandosi per aspettare chi ha il passo più lento. Siete un bellissimo esempio di quei “legami di vita buona” e di quella realtà di “cristiani che si vogliono bene”.